FARE SHOPPING IN THAILANDIA

La Thailandia è un po’ come una patria per lo shopping.
Migliaia di persone arrivano nel Paese solo con l’intento di rifarsi il guardaroba, addirittura c’è chi ci arriva solo per il weekend (cinesi e malesi su tutti), altri che vengono da più lontano arrivano con una sola valigia o preferibilmente uno zaino e tornano puntualmente con due (più la regolare multa all’aeroporto per sovrappeso).
Il perchè è semplice è sta nel fatto che comprarsi cose ad un prezzo 10/20 volte inferiore rispetto ai mercati d’origine fa gola a tutti e ormai la maggior parte degli articoli che compriamo proviene proprio da questi mercati cioè dal Sud Est asiatico…ormai il MADE IN ITALY sembra essere veramente superato soprattutto per certi prodotti.
Devo dire la verità io non sono un grande amante dello shopping, ma in un contesto del genere è impossibile resistere, poi se si è accompagnati da una donna il gioco è fatto.

Per chi però può girarsi la Thailandia in lungo e in largo sicuramente la zona migliore per fare acquisti è il Nord, meno turistico, con i prezzi più bassi e la stessa qualità dei maggiori centri turistici.
Il Nord è favoloso, è un territorio di frontiera dove la merce prodotta internamente oppure quella che arriva da fuori viene commercializzata in tutto il Paese, e in altri mercati.
Purtroppo però essendo un territorio di confine entra ed esce un po’ di tutto, talvolta anche qualcosa di illegale come l’oppio dove il Nord della Thailandia è uno dei principali mercati al mondo.
I controlli sono molto severi e rigidi, ma il traffico è pur sempre alto (naturalmente l’oppio per un contadino è molto più remunerativo rispetto al riso). Emblematiche sono le persone di questi posti con i denti erosi dall’uso dell’oppiaceo
Sono tanti i centri di maggior interesse per gli acquisti tra i quali vi voglio ricordare Mae Sai, Chiang Saen, Chiang Rai, ma il migliore è sicuramente Chiang Mai. Un intero centro città dalle 6 di pomeriggio si trasforma in un negozio a cielo aperto e dà vita ad uno dei più importanti e famosi mercati del Paese denominato “Il mercato notturno di Chiang Mai”. Centinaia di bancarelle, migliaia di persone affollano le strade fino a tarda notte.

Cosa comprare?
Un po’ di tutto, anche se naturalmente per la maggiore va l’abbigliamento, l’oggettistica e l’artigianato.
Dopo i primi minuti di studio si entra nel vivo della contrattazione, fondamentale per assicurarsi il giusto prezzo (solitamente la metà del prezzo di partenza). La merce in vendita è sempre la stessa agli stessi prezzi, qua farsi concorrenza serve ben poco visti i prezzi di partenza.
Spetta al venditore o al turista essere bravo nello strappare il prezzo migliore.
Io mi sono dedicato principalmente al mercato estivo acquistando t-shirt, occhiali da sole, bermuda e ciabatte più alcuni articoli locali come ricordo del viaggio.

Quanto avrò speso?
Il fatto che non me lo ricordo vuol dire veramente poco, basti pensare che un paio di occhiali costa circa 300 Bath una maglietta 200 Bath forse avrò esagerato con i bermuda spendendo 400 Bath.

Per chi non lo sapesse 50 Bath = 1 euro circa
Diciamo che oltre alla convenienza in termini di prezzo quello che più mi ha coinvolto è stato sicuramente il folclore e le usanze così particolari di un mercato posto a migliaia di Km da casa, tra colori, luci, odori e musica.
Capita poi spesso di imbattersi anche in abitanti dei villaggi che scendono dalle loro colline per dedicarsi ad attività molto più occidentali per loro, ma che il turismo ha portato anche da queste parti.

E allora li vedi con i loro inconfondibili costumi farsi largo tra la gente, richiamando la loro presenza con uno strano verso simile a quella di una rana.
Ti arrivano davanti, ti sorridono (senza denti) e ti offrono quel poco che hanno; non vogliono elemosine chiedono solo di acquistare pezzi della loro cultura e di farli conoscere al mondo.
Naturalmente non puoi dirgli di no e poi dove lo ritrovo il bracciale originale fatto da una donna Karen (quelle dal collo lungo)…..un pezzo unico al mondo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *