Il Ponte 2 giugno a Palermo

Il ponte della Festa della Repubblica offre l’opportunità di concedere a tutti i lavoratori una vera e propria vacanza, all’insegna del relax, che potrebbe essere sfruttata per scoprire nuove mete.

Il mese di giugno è ideale organizzare un viaggio in Italia, sia al mare che in montagna, visto che in questo periodo il clima è molto mite e temperato, le giornate sono molto più lunghe ed anche le località turistiche più gettonate sono poco affollate e regalano un’atmosfera di pace e relax.

La meta che racchiude un po’ tutte queste particolarità e di sicuro Palermo, città siciliana nota anche come il fiore splendido, adagiata nel centro tra il mediterraneo confina anche con mar tirreno da un lato e con i monti della Conca d’Oro.

E’ un luogo ideale per tutti coloro che amano avere un rapporto diretto con la natura incontaminata e per chi ha voglia di scoprire una terra colma di storia e tradizioni uniche al mondo.

Palermo è contornata da un contesto paesaggistico fatto da meravigliose vallate, vicine a riserve naturali, e che dire del mare cristallino di una bellezza incantevole nel quale resterete totalmente immersi e renderete grazie di essere stati ospiti per questa festività in questa terra unica ed incontaminata.
Potrete scegliere se trascorrere una splendida giornata sulla famosa spiaggia di Mondello detta anche Miami Beach oppure avventurarvi in escursioni nei suoi parchi naturali, nell’Addura località di mare dove troverete ad accogliervi una riserva famosa per le sue grotte con graffiti dell’era preistorica.

Palermo è una terra dominata da tantissimi avvenimenti storici e da strutture architettoniche diverse, quasi mescolate tra loro, che si sono succedute nel corso di secoli di dominazioni di diverse culture.
Le dominazioni hanno fatto si che questa città abbia conservato sino ad oggi un patrimonio artistico e monumentale unico in Italia. Una mescolanza di stili sono evidenziati negli scavi archeologici romani, i mosaici arabo normanni, i palazzi spagnoli e quelli medievali.

Dal punto di vista monumentale la zona più interessante da visitare è Quattro Canti, una piazza sempre riscaldata dal sole con una caratteristica forma ottagonale. Palermo e suddivisa in ben quattro quartieri che sono l’Alberghiera, il Capo, La Cala, La Kalsa dove si trovano i monumenti più interessanti della città.

Il palazzo dei Normanni chiamato dai Palermitani, il Palazzo Reale è il più significativo e sontuoso monumento, al suo interno comprende la Cappella Palatina Arabo-Normanna, un prezioso esempio di architettura bizantina e saracena che conserva il più bel mosaico d’Italia.

Chi non visita la Kalsa, caratteristico quartiere palermitano, non può dire di aver visitato la città a pieno. E’ una zona molto bella a pochi passi dal mare ed è la zona più pittoresca della città dove i colori delle pietanze cotte nei diversi chioschi vi faranno venire l’acquolina e non riuscirete a resister nel comperare gustosi manicaretti.
Il divertimento qui a Palermo è assicurato e risponde ad ogni tipo di esigenza. Il centro storico è colmo di locali dove si spende poco, nella via principale, Via Libertà, troverete locali un po’ più lussuosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.