Curarsi con le piante e con le erbe: benessere naturale

Negli ultimi decenni c’è una tendenza che va sempre di più diffondendosi che è quella di curarsi con le piante e con le erbe.
Mentre fino a qualche anno fa si pensava fosse più una sorta di Hippie-pensiero, di moda new age, di nuovi pseudo figli dei fiori, mano a mano si vedono anche molte persone in doppio petto e cravatta, o in tailleur e tacchi alti affidarsi alla cosiddetta fitoterapia almeno per curare i piccoli malanni di stagione, i doloretti che ci affliggono nella quotidianità ecc.

A tal proposito suggeriamo per chi volesse approfondire l’argomento relativo a curarsi con le piante e con le erbe di visitare il sito Piante Magiche, nel quale si può proprio scendere nel merito delle varie cure e degli elementi da utilizzare.

Ma torniamo a noi.
Come mai questa tendenza è in continuo aumento?
Si tratta di una tendenza rischiosa, laddove alcune di queste cure no sono ritenute dalla Medicina Ufficiale valide?
La verità è semplice.
Fino a qualche decennio fa, le persone comuni a cui venivano prescritti dei farmaci dal medico non si prendevano mai la briga di leggere il foglietto illustrativo, contenuto all’interno della confezione, che prende il simpatico nome di “Bugiardino”, soprattutto, molto raramente leggevano 2 voci molto importanti:

  • Controindicazioni
  • Effetti Collaterali

Da quando hanno cominciato a leggerle, hanno scoperto che utilizzando una pomata per un dolore alla spalla rischiavano diarree, giramenti di testa, emicranie e e tanto tanto altro ancora.
In realtà l’uso massiccio che s faceva di farmaci fino a qualche decennio fa in alcuni casi è in diminuzione, almeno tra le fasce più colte della popolazione.
Tutti coloro che leggono, che sono abituati ad informarsi e a confrontarsi, hanno capito che un uso massiccio di farmaci chimici, non porta al benessere ma piuttosto ad uno stato di malattia.
Per cui, a meno di patologie gravi, per i piccoli malanni di stagione meglio curarsi con le piante e con le erbe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.