Il Rum e distillerie dell’isola di Martinica

Il Rum

 

Alcune distillerie sono diventate luoghi di cultura o musei :

– Habitation Clément a François, Neisson a Carbet, JM a Le Macouba, Dillon a Fort de France, Trois Rivières a Sainte Luce, Saint Etienne a Le Gros Morne, la Mauny, Depaz a Saint Pierre.

Tutta la storia di queste case e distillerie vi verrà raccontata al Museo del Rum di Sainte Marie, e alla « Maison de la Canne » di Trois Ilets. Inoltre, la distilleria Neisson organizza regolarmente mostre d’arte.

Nel contesto della citata economia di piantagione, le abitazioni mostravano una certa omogeneità:

  • la ricca abitazione coloniale (la casa del padrone),

  • la capanna dello schiavo (e in seguito del piccolo coltivatore agricolo)

  • l’abitazione rurale

  • l’abitazione urbana

Profondi cambiamenti hanno interessato l’architettura della Martinica nel corso degli ultimi trent’anni.

L’osservatore contemporaneo è sorpreso dall’eterogeneità, spesso una vera contrapposizione, degli stili architettonici.

L’architettura della Martinica, nella sua varietà e diversità : ecco ciò che può scoprire il visitatore, attraversando le campagne e la città .

Fonte : Regard sur l’architecture. Pubblicazione : Ufficio del Patrimonio.

Distillerie

Trois-Rivières

Visibile da lontano, in mezzo ai campi di canna, un mulino a vento indica dove si trova la distilleria. Il rum Trois-Rivières da anni non è più distillato qui, ma la fabbrica ha deciso di mantenere in perfetto stato questo antico sito di produzione, per farne un luogo di scoperta pedagogica e storica sui processi di distillazione del rum in Martinica.

La Mauny

Antico fondo zuccheriero, la tenuta si è poco a poco orientata verso la produzione di rum agricolo. Scoprirete le differenti tappe della fabbricazione del rum: l’arrivo della canna nei carrelli, la frantumazione della canna, la fermentazione alcolica e la distillazione. Vedrete anche dove invecchiano i rum più antichi per acquisire il loro classico sapore e colore. La vostra visita terminerà nella “Cabane à Rhum”, dove degusterete e imparerete a preparare cocktails squisiti a base del rum agricolo, La Mauny.

Dillon

Situata all’ingresso sud di Fort-de-France, la distilleria Dillon fabbrica tutta una gamma di Rum bianchi, un Rum “carte noire”, millesimati e un rum invecchiato eccezionale. I Rum Dillon sono i primi sul mercato europeo. Scoprirete una macchina a vapore, che risale al 1922, che fa ancora girare i mulini di frantumazione della canna, ma anche l’unica casa “scampata” dall’eruzione del Monte Pelée.

 

Abitazione Rum Clément

Situato nella città di Le François, l’Abitazione Rum Clément è una delle tenute più antiche dell’isola, dove si possono scoprire i metodi di produzione del rum agricolo. L’Abitazione Clément, classificata “Monumento storico” dal 1995, ha la particolarità di mostrare una attività ancora viva in un luogo storico. Nel cuore di un parco di 16 ettari, scoprirete l’antica distilleria, e la casa del padrone. Da un ponticello che supera lo stabilimento, avrete una vista d’insieme sulle macchine a vapore, gli ingranaggi e il mulino in movimento.

Distilleria Saint-James

Saint-James è la marca più antica di rum della Martinica che sia ancora in attività. Fondata in un primo tempo a Saint-Pierre nel 1765 dal Padre Lefébure, la rumeria si è trasferita poi a Sainte-marie verso il 1860, prima di spostare tutti gli strumenti di produzione in seguito all’eruzione del Monte Pelée nel 1902. Ogni anno, le visite guidate permettono di scoprire la distilleria in attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.