Piccoli consigli per il controllo del veicolo prima di mettersi in viaggio

Il desiderio di tante persone è di mettersi in viaggio con la propria auto, verso una meta studiata in precedenza. Ma se il viaggio rappresenta una sorta di libertà e spensieratezza per le persone, dall’altro, sorgono numerosi dubbi circa i controlli da effettuare sul veicolo, onde evitare spiacevoli sorprese.

Nessuno vorrebbe mai che la propria macchina si fermasse o subisca un danno nel bel mezzo di viaggio di piacere, che potrebbe trasformare la vacanza in un vero e proprio incubo. Questi eventuali problemi possono essere facilmente evitati, con semplici e piccoli accorgimenti.

Un primo consiglio è quello di portare regolarmente l’automobile presso una qualsiasi autofficina per effettuare il classico tagliando. Questo permette che il veicolo sia costantemente controllato da personale competente in materia, che sappia dove mettere le mani e scongiurare eventuali guasti dovuti all’usura.

Esistono poi dei piccoli accorgimenti che chiunque può mettere in pratica in autonomia, per essere sicuro che propria auto sia sempre in perfetto ordine. In primo luogo bisogna verificare periodicamente, e soprattutto prima di mettersi in viaggio, i livelli dell’olio, del radiatore e dell’olio del cambio. Il livello dell’olio deve essere controllato attraverso un’astina posizionata all’interno del cofano della macchina. È un’operazione molto semplice, che chiunque può svolgere da solo. Anche per il liquido del radiatore non ci sono particolari difficoltà.

Per quanto riguarda l’olio del cambio, questo deve essere controllato e sostituito periodicamente. Se non si è in grado di svolgere questo compito da soli, bisogna necessariamente rivolgersi a personale specializzato. La mancanza dell’olio viene indicata attraverso una spia presente all’interno del quadro, che ci avvisa che è arrivato il momento d’intervenire, per evitare spiacevoli conseguenze.

E cosa dire del liquido dei freni? È necessario assicurarsi che i livelli siano adeguati per garantire sempre e comunque la frenata. Forse questo è l’elemento più importante della manutenzione di un’auto, almeno per quanto riguarda la sicurezza.

Capitolo gomme, troppo spesso trascurate. La cura dei pneumatici è importantissima, soprattutto se si devono coprire lunghe distanze. Le gomme vanno controllate per verificare l’usura, attraverso l’analisi del battistrada. Se questi risultano eccessivamente consumati, è arrivato il momento di fare l’inversione delle gomme.

E non dimentichiamoci della batteria. Prima di partire per la vostra vacanza, prestate particolare attenzione all’accensione. Se la macchina non parte subito e sentite il classico “rumorino” di avviamento stentato, allora correte subito dall’elettrauto. Oppure andate in un negozio di autoricambi, comprate una nuova batteria e procedete da soli alla sostituzione. Non è un’operazione difficile, basta collegare correttamente i cavi con i poli, e il gioco è fatto.

E poi, anche se può sembrare un consiglio banale, quando siamo in viaggio dobbiamo tenere sempre sotto controllo i livelli del carburante. Fate sempre il pieno quando possibile, siamo in viaggio, non conosciamo la zona e non sappiamo quando incontreremo una stazione di servizio. È vero che ci sono molte applicazioni che ci vengono in aiuto, ma perché rischiare?!

Questi piccoli accorgimenti, da effettuare in autonomia o delegando professionisti specializzati, ci permettono di evitare spiacevoli guasti o inconvenienti alla vettura. Così facendo non dobbiamo preoccuparci della macchina, ma pensare solamente a rilassarci e goderci la nostra meritata vacanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.